Figli di Charlie Sheen tolti alla ex moglie e affidati all'altra ex

Los Angeles (California, Usa), 4 mag. (LaPresse/AP) - Con l'approvazione di Charlie Sheen, i suoi figli gemelli di 4 anni sono stati tolti dalla custodia della madre naturale, la sua ex moglie Brooke Mueller, per essere affidati temporaneamente ad un'altra sua ex moglie, Denise Richards. La decisione è stata presa ieri dai servizi sociali, come ha spiegato il portavoce dell'attore, Larry Solters, in una nota in cui ha annunciato che Sheen parteciperà a procedimenti giudiziari relativi alla custodia dei bambini.

La Mueller e Sheen si sono sposati nel 2008 e hanno divorziato nel 2011. Il matrimonio con la Richards risale invece al 2002: insieme hanno avuto due figlie nel 2004 e nel 2005, prima di divorziare nel 2006. Tuttavia i loro rapporti sono sempre rimasti buoni: la Richards si è spesso presa cura dei bambini nati dalla Mueller e le due donne sono amiche. L'attore "sa che Max e Bob sono al sicuro e in un ambiente stabile e pieno d'amore con Denise e le sorelle dei ragazzi. Charlie coopererà e parteciperò pienamente in tutti i procedimenti".

Il sito di celebrity RadarOnline.com ha riferito che i servisi sociali hanno tolto ieri i piccoli dalla custodia della Mueller. La socialite per anni ha lottato contro la dipendenza da alcol e droghe, ma no è stato reso pubblico cosa abbia spinto i funzionari a toglierle i bambini. Le indagini sono confidenziali e i portavoce sia della Mueller che della Richards hanno declinato ogni commento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata