Festa cinema, calo incassi del 20%. Monda: Ma nostra qualità apprezzata

Roma, 24 ottobre (LaPresse) - "E' stato di 292.831 euro l'incasso della scorsa edizione della Festa del Cinema. Quest'anno, ad oggi, senza però contare gli incassi di questa giornata e domani con le repliche, 215.852, grosso modo un 20% in meno". Così il direttore generale della festa del cinema di Roma Lucio Argano nella conferenza stampa conclusiva della manifestazione. "Ma - ha aggiunto Argano - il prezzo medio dei biglietti quest'anno era più basso".

"L'offerta della festa ha riguardato 53 film da 24 Paesi, a domani effettuate 313 proiezioni, di cui 137 a ingresso gratuito, sono stati usati 14 schermi, non abbiamo avuto la Sala Santa Cecilia, cornice esaltante per gli ospiti e con capienza importante per la festa: questo ha comportato una minore disponibilità di circa 13mila posti. Ai dati di oggi, senza ciò che si otterrà nella giornata, abbiamo venduto 35mila biglietti. E abbiamo avuto 12.900 ingressi negli eventi gratuiti. Il venduto quest'anno rispetto allo scorso anno, quando c'era però la sala Santa Cecilia 5 giorni e un giorno in più di programmazione e una coda di repliche, registra una diminuzione del 21%. Anche sugli ingressi gratuiti c'è una diminuzione del 33%. Sono dati senza ciò che accadrà oggi, speriamo che queste percentuali un pochino possano diminuire. Gli accreditati ,4.900 , sono in linea con l'anno scorso (4869), molto confluiti più nella parte mercato, potendo frequentare la festa".

"Il tasso di riempimento: molto alto agli incontri e ai film della selezione ufficiale. L'incasso di 215mila euro ha risentito l'effetto del minor venduto e del prezzo più basso del biglietti ed è diminuito quindi di 68mila euro rispetto all'anno scorso. Quest'anno ci sono state riduzioni del costo del biglietto a seguito di diverse convenzioni", ha detto Argano.

Il direttore artistico della Festa Antonio Monda ha sottolineato: "considerato che il festival è durato un giorno in meno e che non avevamo la sala Santa Cecilia, il segno è positivo secondo me. Abbiamo avuto molti complimenti per la qualità dei film e degli ospiti, anche dalla stampa estera come il New York Times. Ci sono stati 9 incontri memorabili e tanta varietà".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata