Ex AC/DC ancora nei guai Rudd arrestato in Nuova Zelanda

Auckland (Nuova Zelanda), 19 lug. (LaPresse) - Il batterista degli AC/DC, Phil Rudd, è di nuovo dietro alle sbarre, appena una settimana dall'ultima condanna a otto mesi agli arresti domiciliari per aver ammesso di aver minacciato di morte un suo impiegato e per possesso di droga.

Il 61enne è stato arrestato nella notte nella sua casa di Tauranga, in Nuova Zelanda, ed è attualmente tenuto in custodia. Lo ha riferito il sito del quotidiano neozelandese Herald, che precisa dovrà comparire domani lunedì 20 luglio al tribunale distrettuale locale. Non sono ancora chiari i motivi del nuovo arresto, così come non si sa quali siano le accuse. La polizia di Bay of Plenty non ha rilasciato commenti sull'arresto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata