Evasione fiscale da 700mila euro: 1 anno e 6 mesi a Raul Bova
Il giudice ha concesso la non menzione e la sospensione della pena

L'attore Raoul Bova condannato a un anno e sei mesi per "dichiarazione fraudolenta mediante artifici". La decisione è stata presa da tribunale monocratico di Roma. Il giudice monocratico ha concesso la non menzione e la sospensione della pena. Secondo la procura, che aveva chiesto una condanna a un anno di carcere, tra il 2005 e il 2011 ci sarebbe stata un'evasione fiscale di quasi 700mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata