Eurovision, l'Ucraina vieta l'ingresso alla cantante russa
Yulia Samoylova, artista in carrozzina, è ritenuta colpevole di aver violato le leggi di Kiev

L'Ucraina vieta l'ingresso della Russia agli Eurovision Song Contest che si terranno a maggio a Kiev. L'artista scelta dalla Russia, dopo diversi tentennamenti, per rappresentate il Paese alla competizione canora è Yulia Samoylova, cantante in carrozzina. L'Ucraina però non le permetterà di entrare nel Paese poiché la ritiene colpevole di aver violato le sue leggi. A riferirlo è la portavoce dei servizi di sicurezza ucraini, specificando che alla Samoylova sarà impedito l'accesso nel Paese per tre anni. Kiev aveva già annunciato che avrebbe vietato l'accesso al Paese a qualunque cantante russo che dovesse essere ritenuto anti-ucraino.

LEGGI ANCHE Eurovision, la Russia a Kiev ci sarà: ma con l'Ucraina è alta tensione

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata