Elton John: Io mai su Twitter, parlo troppo e non so usare computer

Londra (Regno Unito), 22 lug. (LaPresse) - Elton John su Twitter? Mai. Ma non è snobismo quello del musicista britannico, bensì consapevolezza dei propri limiti: nello specifico, non saper tenere la bocca chiusa, difetto che lo porterebbe in un mare di guai. "Sarebbe la fine della mia carriera. Sarei in prigione dopo due giorni, io e la mia boccaccia. No grazie, sarebbe davvero la fine della mia carriera". Una caratteristica di famiglia, dal momento che il suo compagno, David Furnish, è su Facebook e qualche volta non sa trattenersi da esprimere le sue opinioni. Come lo scorso gennaio, quando Madonna ha vinto il premio per la migliore canzone ai Golden Globes 2012 battendo Elton e incorrendo nelle ire di Furnish.

"Madonna che vince per la migliore canzone originale - aveva scritto il regista canadese - dimostra come questi premi non abbiano niente a che fare col merito. Il suo discorso di ringraziamento era imbarazzante nel suo narcisismo. E le sue critiche a Lady Gaga dimostrano quanto disperata sia". Furnish aveva poi chiesto scusa pubblicamente, però è meglio che almeno uno dei due in famiglia sappia controllarsi. Tanto più che il 65enne Elton ammette di avere dei problemi con le ultime tecnologie.

"Non mi vedrete mai fare un pezzo da discoteca o dance o cose del genere - ha detto al quotidiano britannico Sun - perché non saprei come fare. Sono tecnicamente un luddista. Ho un iPad ma non ho un telefono. Non sono granché sul computer, non ne ho nemmeno uno". Quando deve tenere memoria di qualcosa, usa la vecchia e stabile carta e penna. "Scrivo tutto. Vengo da un'altra epoca. Accetto il cambiamento e so che è il futuro così come sta andando, ma io non so come farlo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata