Elisabetta Canalis: Votatemi dall'Italia per 'Dancing with the stars'

Milano, 16 set. (LaPresse) - "Sono emozionatissima per il debutto. Votatemi dall'Italia". Così Elisabetta Canalis, dal suo appartamento di Los Angeles, appena sveglia e senza trucco, racconta nella prima puntata di 'Verissimo' in onda domani su Canale5, la sua partecipazione a 'Dancing with the stars', il talent show americano di enorme successo, trasmesso dal canale Abc lunedì 19. "Vorrei fare un appello ai miei connazionali, perché, perché io sono italiana e il mio compagno di ballo, Val Chmerkovsky è russo, quindi non so quanti voti riusciremo a raccogliere dal pubblico americano, per cui il supporto della gente dall'Italia sarebbe fondamentale. Perciò se volete aiutarmi andate sul sito abc.com, registratevi e vi prego votatemi!".

Ogni giorno sottoposta a durissime sessioni di ballo e a quotidiani incontri con la stampa, per la promozione dello show, Elisabetta non si lamenta e commenta: "Mi alleno sei ore al giorno e le prove con Val vanno benissimo - racconta a Silvia Toffanin - lui è una persona fantastica. Ha soli 25 anni ma è già due volte campione mondiale di ballo latino-americano. E' alla sua prima stagione tv. E' russo perciò preciso, tosto e rigoroso ma è quello che ci vuole per me. Se vengo in Italia te lo porto a 'Verissimo'".

Anche se ormai proiettava nell'olimpo delle star in America non nasconde il suo stato d'animo in attesa del debutto: "Sono emozionatissima. Da domani faremo le prove in studio, ed è impressionante, io mi ricordo la tensione per la diretta a Sanremo e qui è la stessa cosa. Sono un po' tesa, speriamo di andare avanti e di non essere eliminata subito. Per cui mi aspetto il vostro sostegno e, se vinco, faccio tutto quello che volete!".

Già acclamatissima dal pubblico americano, tanto che durante la presentazione della nuova campagna Peta in difesa dei diritti degli animali, di cui è stata testimonial, è dovuta intervenire anche la polizia per tenere alla larga fan e paparazzi. Elisabetta non dimentica il suo paese e dice: "L'Italia mi manca da morire. Anche se qui, a Los Angeles, sto benissimo perché sto lavorando tanto e sono felice, ma io sono italiana e la mia casa resta l'Italia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata