Elisabetta Canalis difende gli animali: Meglio nuda che in pelliccia

Los Angeles (California, Usa), 14 set. (LaPresse) - Elisabetta Canalis si spoglia per la nuova campagna pubblicitaria in difesa dei diritti degli animali del gruppo Peta. "Preferisco nuda che in pelliccia", dichiara con orgoglio la Canalis nel sexy annuncio dei cartelli pubblicitari su cui appare senza veli. La soubrette italiana, alla conquista di Hollywood, si guadagna così il suo nome accanto a quello di tante altre star che si sono prestate a difendere i diritti degli animali, come Charlize Theron e Pamela Anderson.

"La nudità crea sempre una grande reazione", ha spiegato la Canalis in un'intervista sul sito ufficiale di Peta America. "E' necessario mantenere viva l'attenzione della gente sulla brutalità di questa pratica. Questi animali sono fulminati, scuoiati vivi, annegati e bastonati solo per il gusto della moda". Il messaggio lanciato dalla Canalis quindi è di "non comprare pellicce. Ma anche guanti, borse o giacche che hanno inserti di pelliccia. È necessario ricordare - ha sottolineato la showgirl italiana - che gli animali non hanno voce. Dovete essere voi la loro voce. Non abbiate paura di parlare".

Durante la presentazione di ieri a Beverly Hills, Elisabetta era elegante e castigata, quasi a compensare la nudità delle foto poste accanto a lei. Un vestito color crema increspato le ha messo in risalto l'aspetto raggiante mentre le scarpe dal tacco alto sottolineavano il suo sex appeal.

Alla presentazione, la Canalis è stata raggiunta dal suo compagno di ballo Val Chmerkovskiy con cui si sta preparando per l'equivalente statunitense di 'Ballando con le stelle', il cui spettacolo d'apertura è previsto per il 19 settembre. Gettarsi nel lavoro è spesso l'unico modo per affrontare turbamenti emotivi e sentimentali ed Elisabetta ha tutte le intenzioni di dimenticare George Clooney, concentrandosi su se stessa e sulla sua carriera, specialmente se hollywoodiana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata