Addio a Luke Perry, il Dylan di 'Beverly Hills 90210'

L'attore 52enne era ricoverato in ospedale dopo essere stato colpito da un ictus mercoledì scorso

Ha rubato il cuore ad un'intera generazione di ragazzine che ha imparato a conoscere l'amore e le relazioni sentimentali grazie ai suoi 'affari di cuore' con Brenda e Kelly. Oggi, quelle che ormai sono delle donne, devono dire addio all'uomo che ha insegnato loro a sognare e fantasticare sull'amore. E' morto a 52 anni Luke Perry, il celebre Dylan della serie 'Beverly Hills 90210'. Dopo essere stato ricoverato mercoledì scorso a causa di un ictus, il suo fisico non ha retto e nella mattinata di lunedì si è spento al St. Joseph's Hospital di Burbank. Luke era circondato dai suoi figli Jack e Sophie, dalla fidanzata Wendy Madison Bauer, dall'ex moglie, dalla madre, dal padre e dai fratelli, oltre che dagli amici più stretti.

Nato a Mansfield, in Ohio, Perry ha avuto una prolifica carriera come attore in tv, ma è sicuramente grazie al ruolo di Dylan McKay che si è fatto amare dal grande pubblico. Il bello e dannato, affascinante ma tenebroso, che aveva fatto girare la testa prima alla provinciale Brenda e poi anche alla cittadina Kelly. Tutte lo amavano, ed era impossibile non farlo. E, fatalmente, l'annuncio del reboot della celebre serie tv è arrivato proprio nello stesso giorno in cui Luke è stato ricoverato in ospedale. Shannen Doherty (Brenda) e Ian Ziering (Steve), colleghi di set di Perry, hanno pubblicato nei giorni seguenti messaggi di supporto per il loro amico. E così è stato anche dopo l'annuncio della sua morte. Ziering ha scritto su Instagram: "Caro Luke, ti terrò per sempre nei ricordi amorevoli che abbiamo condiviso in questi 30 anni. Che il tuo prossimo viaggio sia arricchito dalle magnifiche anime scomparse prima di te, proprio come hai fatto tu con le persone che ti lasci dietro. Dio ti prego, dagli un posto al tuo fianco, se lo merita".

Difficile, ora, immaginare una ripartenza di 'Beverly Hills 90210' senza una delle anime della serie. Anche se, era già stato precisato, la sua non sarebbe stata una presenza costante a causa di altri impegni lavorativi, ora la sua assenza peserà ancora di più. Ci sarà, però, ancora una occasione di vedere Luke Perry sul grande schermo: suo, infatti, un ruolo nel prossimo film di Quentin Tarantino 'C'era una volta ad Hollywood'. Questo, però, non colmerà il vuoto di chi con Dylan & co. è cresciuto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata