E' morta la cantante Etta James, aveva 73 anni

Los Angeles (California, Usa), 20 gen. (LaPresse/AP) - La cantante statunitense Etta James è morta in California in seguito alle complicazioni della leucemia da cui era affetta. Il decesso è avvenuto in ospedale. Lo rende noto il suo manager Lupe De Leon. La James Avrebbe compiuto 74 anni il 25 gennaio. Tra le sue canzoni più celebri 'At Last' e 'Tell Mama'.

La cantante si è spenta al Riverside Community Hospital, con al fianco il marito e i figli. "E' una tremenda perdita per i suoi fan in tutto il mondo. Mancherà. È stata una grande cantante americana. La sua musica ha sfidato ogni categoria", ha commentato il manager. Nata a Los Angeles nel 1938, la James era l'incarnazione di un soul raffinato, anche se la sua vita è stata tutt'altro che tranquilla. "Le cattive ragazze hanno l'aspetto che mi piace", aveva scritto nella sua autobiografia 'Rage to Survive' ('Rabbia per sopravvivere'), uscita nel 1995, dove continuava: "Volevo essere rara, volevo essere notata, volevo essere esotica come una corista del Cotton Club, e volevo essere evidente come la prostituta più sgargiante della strada. Volevo solo essere". Il suo spirito non poteva essere contenuto, e forse era anche questo a rendere la sua musica così magnetica.

Vincitrice di quattro Grammy Award e di 17 Blues Music Awards, è stata inserita nella Rock & Roll Hall of Fame nel 1993, nella Blues Hall of Fame nel 2001 e nella Grammy Hall of Fame sia nel 1999 che nel 2008. Affetta da tempo da problemi di peso, alcuni anni fa si sottopose a un intervento che le permise di perdere 90 chili. La sua salute era debilitata da anni e a ottobre scorso aveva annunciato il ritiro dalle scene e dalle registrazioni in studio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata