Dopo malessere di Lindsay Lohan, sindacati sorvegliano il set

Los Angeles (California, Usa), 21 giu. (LaPresse/AP) - Due sindacati di Hollywood stanno monitorando la sicurezza dei lavoratori sul set del film tv 'Liz & Dick', dove recita Lindsay Lohan. I sindacati si sono mobilitati dopo che l'attrice ha scritto su Twitter che era esausta per i lunghi giorni di produzione. Larry A. Thompson, produttore del film per l'emittente Lifetime, dove la Lohan interpreta la parte di Elizabeth Taylor, ha detto ieri che i sindacati non hanno riscontrato alcuna violazione.

La Federazione americana degli attori e degli artisti tv e radio (SAG-AFTRA Screen actors guild-American federation of television and radio artists) ha confermato che i suoi rappresentanti hanno visitato la produzione e continueranno a recarsi sul set per assicurarsi che siano rispettate le regole di lavoro. "Abbiamo parlato con i rappresentanti della società e sono pienamente consapevoli dei loro obblighi contrattuali. Faremo in modo che le eventuali sanzioni siano pagate", ha detto il sindacato in una nota stampa.

l sindacato dei lavoratori dello spettacolo, Iatse (International alliance of theatrical stage employees) ha fatto sapere che resterà vigile sulle condizioni di lavoro della produzione. "Abbiamo avuto dei nostri rappresentanti sindacali sul set dallo scorso venerdì e continueranno a monitorare le ore e le condizioni di lavoro", ha detto Mike Miller, direttore di divisione Iatse per i film e le produzioni televisive. Nel tweet pubblicato sul social network da parte dell'attrice e che ha allarmato i sindacati si leggeva: "Dopo 85 ore di lavoro in 4 giorni e aver passato tutta la notte registrando, sono consapevole che si può svenire dalla stanchezza e 7 paramedici possono dimostrarlo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata