Donne cardinale, i bookmaker dicono sì all'innovazione della Chiesa
Roma, 13 nov. - Papa Francesco potrebbe presto nominare delle donne cardinale. Il tam tam delle ultime settimane - per ora smentito da padre Federico Lombardi, portavoce vaticano - ha affascinato i bookmaker d'oltremanica. Il pontefice ha sottolineato più volte la necessità di valorizzare la donna anche nella Chiesa ed è possibile che nella Curia romana entrino donne con maggiori responsabilità: in lavagna la nomina di una donna cardinale nel 2014 è bancata a 3,75, quota che scende a 3,00 con la 'deadline' al 2020. I bookie non si fermano qui, visto che valutano l'ipotesi del sacerdozio femminile (sempre entro il 2020) a 6,00. L'elezione di un pontefice donna prima del 2050 è invece offerto a 17 volte la posta. (Agipronews)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata