Diffamò Barbara D'Urso, Barbara Guerra condannata a 6 mesi
Nel 2013 gli insulti su Internet

Il Tribunale penale di Monza ha condannato Barbara Guerra per diffamazione aggravata nei confronti di Barbara d'Urso. I fatti risalgono al 2013, quando la Guerra aveva pubblicato su Internet una serie di insulti ai danni della conduttrice di Pomeriggio 5, che aveva presentato querela. Al termine del processo, nel quale l'imputata non si è mai presentata in aula, è stata riconosciuta la valenza lesiva e ingiustificata degli attacchi, che hanno determinato per la Guerra una condanna a sei mesi di reclusione, oltre al risarcimento dei danni morali a Barbara d'Urso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata