Demi Moore dimessa, era collassata per digiuno e abuso medicine

Los Angeles (California, Usa), 27 gen. (LaPresse) - Demi Moore è stata rilasciata dall'ospedale dove è stata ricoverata lunedì 23 gennaio, dopo la crisi che l'ha colpita nel corso di una festa di compleanno che si stava tenendo a casa sua. Riferisce E! News che l'attrice non è più in cura presso il Sherman Oaks Hospital dove era stata ricoverata, anche se non è noto quando sia stata dimessa. Pare che Demi stia soffrendo di anoressia e di abuso di sostanze, in particolare di Adderall, un medicinale a base di amfetamine che è legale negli Stati Uniti e che viene usato per trattare la sindrome da deficit di attenzione e iperattività e la narcolessia. "Demi ha cominciato a prendere l'Adderall, bere energy drinks e di stare a digiuno - ha riferito una fonte a RadarOnline - e queste sono alcune delle cause che hanno portato al collasso lunedì sera. Le pillole e l'inedia hanno distrutto Demi e questo è un problema da circa un anno". L'ex marito Ashton Kutcher, da cui Demi si è separata lo scorso novembre dopo sei anni di matrimonio per le infedeltà di lui, era al lavoro in Brasile quando Demi è collassata, ma ora è di ritorno negli Stati Uniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata