David Hasselhoff torna alla guida di 'Supercar' in un nuovo film?

Los Angeles (California, Usa), 9 nov. (LaPresse/AP) - David Hasselhoff vuole correre ancora con 'Supercar'. L'attore oggi 60enne è stato protagonista di due importanti serie tv, nate negli Stati Uniti ma che hanno spopolato in tutto il mondo: 'Supercar' e 'Baywatch'. La prima, dal titolo originale 'Knight rider', è stata prodotta tra il 1982 e il 1986, e Hasselhoff interpretava il personaggio Michael Knight, che a bordo della super macchina combatteva il crimine. La Weistein company ha acquisito i diritti cinematografici della storia e David vuole prendere parte al nuovo progetto, che sia un telefilm o una pellicola per il cinema.

"'Supercar' ha fatto parte dell'infanzia di moltissime persone. Da New York al resto del mondo, tutti quelli che sono cresciuti in quegli anni amano la serie perché il telefilm si lega positivamente alla loro infanzia", dice l'attore, spiegando anche che secondo lui un nuovo 'Supercar', per avere successo, deve essere in grado di coinvolgere tutte le persone che sono cresciute guardando la serie, altrimenti "non si può parlare di 'Supercar'".

Hasselhoff sostiene che potrebbe essere comunque un successo, perché il titolo è sempre lo stesso ed è un titolo forte che funge da richiamo, ma non sarà più 'Supercar'. "Vorrei esserci solo se il film farà appello a tutti quei ragazzi che sono cresciuti con 'Supercar' e che per loro resta importante". Poi Hasselhoff aggiunge di voler fissare un incontro con la produzione che ad oggi detiene i diritti per parlare della direzione che hanno intenzione di prendere e confidando: "So che è nelle giuste mani e spero possa essere ambientata in quel periodo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata