Anche il maestro del brivido trema: Dario Argento rivela la sua più grande paura

Il regista si racconta in tv e parla della figlia Asia

"Ho avuto paura degli stalker, pensavo che mi avrebbero ucciso", il maestro del brivido si è confidato con Caterina Balivo che lo ha intervistato nel suo programma Vieni da Me di Rai1, parlando della sua paura più grande. Quando la conduttrice gli ha chiesto se avesse "mai avuto paura?", Dario Argento ha risposto: "Ho avuto paura degli stalker. Mi hanno stalkerizzato in vari momenti della mia vita, in America e in Italia. Alcuni li ho denunciati. Avevo paura di essere ucciso. È brutto vivere con questa pura perché non vuoi più uscire, aspetti il momento che questa persona si stufi. Poi quando si stufano spariscono. A volte avrei preferito non essere Dario Argento e provocare queste emozioni così forti nella gente, che finiva per perdere la testa".

Dario Argento ha poi ricevuto due videomessaggi dalle figlie Fiore e Asia, che ha detto: "Ciao papà, so che sei da Caterina. Sei il papà migliore del mondo sono davvero fortunata ad avere avuto te come padre. Non mi hai mai giudicata, mi hai sempre aiutato. È stato un anno difficile per te e per me. Ti voglio bene. Ti scrivono da tutto il mondo ma nessuno ti ama come me". "Quest'anno è stato pesante per me e Asia - ha spiegato Dario Argento - io sono caduto e mi sono rotto il braccio, lei per le denunce, fidanzamenti sbagliati… Ma quando uno ama non può stare a sentire il genitore che dice che sta facendo una stupidaggine. Quando stava con Corona io intervenivo, ma blandamente. Poi si sono lasciati subito, è durata niente. Asia ha un carattere ribelle e volitivo, per questo succede sempre così con gli uomini. Ha sbagliato già tanto, spero che ora starà più attenta" ha commentato il regista di Suspiria dopo il video messaggio di Asia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata