Danny Boyle: Elisabetta II si offrì volontaria per ruolo Bond girl

Londra (Regno Unito), 23 mar. (LaPresse/AP) - Non c'è stato bisogno di mettere in campo grandi arti persuasive per convincere la regina a fare la parte della Bond girl alla cerimonia di apertura delle olimpiadi di Londra. "Si è offerta volontaria", garantisce il regista dello show a 5 cerchi Danny Boyle, che ha rivelato di avere inizialmente pensato a una sosia, non immaginando un simile slancio della monarca. Invece Elisabetta II non ha voluto farsi impersonare da nessuno e non ha rinunciato alla sua performance autoironica al fianco di Daniel Craig nei panni dell'agente speciale 007.

Boyle ha detto che quando le riprese sono iniziate la regina gli ha chiesto quale dovesse essere la linea interpretativa da seguire. Boyle ha risposto alla domanda chiedendo alla sovrana: "Cosa suggerisce?". C'è una scena saliente in cui lo 007 in smoking si presenta a Buckingham Palace per accompagnare la sua ospite vip alla cerimonia. In questa scena la regina gira attorno alla sedia di fronte alla leggendaria spia e dice: "Buona sera Mr Bond". E nella scena appaiono anche due cani della sovrana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata