Daniel Radcliffe: Non escludo un ritorno in Harry Potter
Nelle sale dal 10 luglio con il suo ultimo film 'Now you see me - I maghi del crimine 2'

Daniel Radcliffe non esclude di riprendere il ruolo di Harry Potter sul palco o sullo schermo. Attualmente l'ottavo capitolo della saga del maghetto, scritto da Jk Rowling, 'Harry Potter e il bambino maledetto', è in scena nel West End di Londra. Anche se, sia Radcliffe sia Emma Watson, si stanno guadagnando la scena cinematografica stagliandosi con fatica dai ruoli che li hanno resi famosi di Harry ed Hermione, Daniel non si sente di chiudere completamente la porta al ruolo che gli ha regalato la celebrità. A Radio Times, l'attore ha detto: "Dipenderà dalla sceneggiatura e da circostanze abbastanza straordinarie ma sono certo che Harrison Ford disse la stessa cosa a riguardo di Han Solo e guardate cosa è successo. Così sto dicendo 'no' adesso, ma non so in futuro".

Attualmente l'attore è nelle sale con il suo nuovo film 'Now you see me 2', il sequel del 2013 su un gruppo di illusionisti.
"Se il pubblico vede dei collegamenti (con Harry Potter ndr.) sicuramente li troverà - ha detto Daniel - ma per me quello in 'Now you see me' (I maghi del crimine ndr.) è un nuovo tipo di ruolo. Non ho mai interpretato una parte come questa e neanche ho mai fatto un film così, non penso ci sia una correlazione alla magia" di Harry Potter.

Radcliffe si unisce al cast del primo film, composto da Jesse Eisenberg, Dave Franco e Woody Harrelson, interpretando il personaggio di Walter il figlio di Arthur Tressler che vuole vendicarsi dei 'Quattro cavalieri' per aver derubato il padre nel primo capitolo. Il film 'I maghi del crimine 2' sarà nelle sale italiane dal 10 luglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata