Daniel Radcliffe nell'amore gay al Sundance film festival

Park City (Utah, Usa), 19 gen. (LaPresse/AP) - Daniel Radcliffe si è lasciato alle spalle il suo ruolo di Harry Potter con una sorprendente interpretazione del poeta Allen Ginsberg in 'Kill your darlings' al Sundance film festival nello Utah. Il giovane Ginsberg inizia la sua storia nel film tra alcol e droga. Lo si vede mentre fa sesso orale in una libreria, poi si bacia con un uomo e infine si spoglia per fare sesso con un altro uomo ancora. Nell'incontro con il pubblico Radcliffe, alla domanda sui suoi gusti, ha risposto che era la seconda volta nella giornata che gli si poneva lo stesso interrogativo e ha ammesso che i suoi gusti sono fuori dalle convenzioni.

"Film come questo non si ottengono se non si amano tutte le persone coinvolte", ha spiegato l'attore, aggiungendo che a lui piacciono "le cose strane". Il film racconta una storia poco conosciuta su un omicidio in cui resta coinvolta la cerchia di amici di Ginsberg, compresi i futuri Jack Kerouac (Jack Huston) e William S. Burroughs (Ben Foster). Nel cast accanto a Radcliffe ci sono anche Dane DeHaan e Michael C. Hall, Elizabeth Olsen e Jennifer Jason Leigh. Il regista John Krokidas ha detto che Radcliffe ha rappresentato la sua ispirazione ed è stato chiaro, subito dopo pochi minuti il primo incontro, che la parte sarebbe stata sua.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata