Daniel Radcliffe: Basta occhiali, prendo le distanze da Harry Potter

Los Angeles (California, Usa), 3 nov. (LaPresse) - Mai più occhiali per Daniel Radcliffe, l'attore che per dieci anni ha interpretato Harry Potter. Stando a quanto ha dichiarato in un'intervista a Mtv, riportata su 'Female First', l'ex bambino prodigio sarà irremovibile e le tenterà tutte, pur di emanciparsi dal ruolo che l'ha reso famoso.

"Utilizzerò lenti a contatto - ha detto - o qualcosa come occhiali triangolari, o roba simile: ho davvero bisogno di prendere le distanze". A niente sono serviti i ruoli da protagonista in film come 'The Woman In Black', 'Giovani ribelli', e il più recente 'Horns'. Le lamentele erano arrivate già nell'agosto scorso, quando Daniel aveva raccontato: 'In nessun film il pubblico riesce a separarmi da Harry Potter. Non succederà più'.

Ed eccolo allora ricorrere a queste drastiche soluzioni, perché, per dirla con Radcliffe, il suo lavoro "ha a che fare con il costruire un corpo che sia il più diverso e interessante possibile". "Non vedo l'ora che arrivi il giorno in cui potrò fare un film in cui la mia interpretazione non sarà collegata a quella di Harry Potter", ha confessato l'attore. E allora chissà, magari la svolta arriverà proprio con il film 'Victor Frankenstein', che uscirà negli Stati Uniti a ottobre 2015: qui Daniel interpreterà Igor, l'aiutante gobbo del Dottor Frankenstein. Di più diverso non poteva proprio trovare niente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata