Da domani in radio nuovo brano di Pino Daniele 'Non si torna indietro'

Roma, 3 gen. (LaPresse) - Da domani sarà in rotazione radiofonica 'Non si torna indietro', brano inedito di Pino Daniele, con la partecipazione di Phil Palmer (coproduttore insieme a Pino Daniele), della cantante Lucy Jules, di Steve Ferrone e Michael Feat, e primo singolo estratto da 'Tutta n'ata storia - Vai mo' - Live in Napoli'. (Blue Drag/Sony Music), in uscita il 22 gennaio.

'Tutta n'ata storia - Vai mo' - Live in Napoli' è il cd+dvd dello storico concerto del 2008 con cui Pino daniele festeggiò i 30 anni di carriera a Napoli in piazza del Plebiscito: il cofanetto, oltre a 2 brani inediti con Phil Palmer (coproduttore insieme a Pino Daniele), Lucy Jules, Steve Ferrone e Michael Feat, conterrà 3 duetti con Giorgia, Irene Grandi e Avion Travel. Domani (4 gennaio), sabato (5 gennaio) e domenica (6 gennaio) Pino Daniele salirà sul palco del Teatro Palapartenope per le ultime tre date del tour, sei appuntamenti tutti sold out con cui il cantante torna a suonare con i grandi artisti napoletani (e le rispettive band) con cui ha collaborato nel corso della sua carriera: Enzo Gragnaniello, Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Joe Amoruso e lo stesso Rino Zurzolo. Presente anche la nuova band di Pino Danieme, composta da Michael Baker (batteria), Gianluca Podio (piano), Elisabetta Serio (tastiere) e lo stesso Rino Zurzolo (basso e contrabbasso).

'Tutta n'ata storia - Live in Napoli' è un regalo alla città di Napoli e al suo pubblico: uno spettacolo nuovo, che parte dalle radici della canzone napoletana per raccontare i vari percorsi artistici intrapresi dai grandi musicisti che hanno fatto la storia della musica moderna 'made In Napoli' degli ultimi 40 anni. Un evento imperdibile per tutti gli amanti del rock, del blues e del jazz dal sapore mediterraneo, 'marchio di fabbrica' che Pino Daniele è riuscito ad esportare in tutto il mondo e a far apprezzare da grandi artisti internazionali, come Eric Clapton, Wayne Shorter, Pat Metheny e tanti altri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata