D'Urso: Renzi e Berlusconi? Si somigliano

Roma, 21 ott. (LaPresse) - "Mi sono divertita con entrambi perché sono simili, grandi comunicatori, ironici e autoironici. Giocano, scherzano. Si assomigliano". Così la conduttrice Barbara D'Urso in un'intervista al quotidiano 'La Stampa' alla domanda se sia meglio Renzi o Berlusconi. Alla domanda invece sul chi sostiene che sia un'intervistatrice accomodante, D'Urso risponde: "Ne sono felicissima. Sono volutamente accomodante perché desidero che i miei ospiti siano comodi. Che siano miei ospiti a casa oppure in tv poco cambia, devono sentirsi a loro agio, e infatti spesso raccontano cose che non avevano mai confessato".

In riferimento alle accuse da parte dell'Ordine dei giornalisti di non essere una vera giornalista, la conduttrice risponde: "A parte che sono pubblicista, ma è una polemica che mi fa sorridere. Siccome non sono giornalista non posso fare domande? Ho l'impressione che lo dicano soltanto perché vorrebbero essere al mio posto". "Non capisco secondo quale regola - aggiunge - si debba essere giornalisti professionisti per porre delle domande a un presidente del Consiglio o a un segretario di partito. E poi la verità è che sono Berlusconi e Renzi a decidere di venire da me. Anche nell'intervista del dicembre 2012, quando annunciò la propria ricandidatura, fu Berlusconi a volere Barbara D'Urso e non perché era su Mediaset".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata