Cristicchi a MusicaPresse: "Quote radio? Trasmetterei l'80% di canzoni italiane"

"Da addetto ai lavori non posso che essere patriottico, spingerei per una maggiore diffusione dei brani italiani perché la musica è in crisi". Simone Cristicchi, ospite di MusicaPresse, il forum dedicato alla musica dell’agenzia LaPresse, parla della proposta del deputato leghista Alessandro Morelli sulle "quote radio" per la musica italiana. "Promuovere la musica italiana è giustissimo, anzi farei l'opposto trasmetterei l’80% di canzoni italiane e il 20% di questa roba che arriva dall’estero", aggiunge Cristicchi che parla anche dell’importanza della musica nelle scuole: "Suggerirei a tutti i ragazzi di imparare uno strumento ed è vergognoso che la scuola italiana, che dovrebbe aiutare i ragazzi ad esprimere il loro mondo interiore, non investa in musica. La trovo una cosa primitiva".