Corona, Belen Rodriguez: La condanna di Fabrizio a 7 anni è esagerata

Milano, 29 gen. (LaPresse) - "Mentre sto per dare alla luce un bambino, a lui succede questa cosa tremenda". Così Belen Rodriguez parlando alla rivista 'Chi', sul numero in edicola domani, commenta la condanna del suo ex fidanzato Fabrizio Corona. "Io l'ho vissuto in prima persona con lui questo dramma. Ho passato tante notti piangendo da sola nel letto, perché Fabrizio era convinto che lo venissero a prendere da un momento all'altro. Ed è capitato anche quando aspettavo un figlio da lui. Ho sofferto tanto con sua madre Gabriella, vedevo i miei sogni bloccati. E adesso mi chiedo: 'Che cosa avrei fatto adesso con un bambino suo, con l'amore che mi univa a lui?'. Poi in relazione alla condanna comminata al fotografo, soubrette argentina ha aggiunto: "La sentenza che condanna Fabrizio a sette anni di carcere credo sia un'enormità, è davvero esagerata".

La Rodriguez posa al sesto mese di gravidanza per il magazine e si sofferma sul tema delle gravidanza delle 50enni, affermando di non essere favorevole alla maternita a tarda età: "Ci sono casi in cui si può capire, per esempio quando una donna ha provato invano tutta una vita ad avere figli. Ma quando, come spesso succede, una donna passa una vita senza pensarci e poi a 50 anni decide di diventare madre, allora quello è un atto di egoismo che non concepisco".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata