Conrad Murray: Jackson sarebbe stato inorridito nel vedermi in carcere

Los Angeles (California, Usa), 4 nov. (LaPresse) - Il dottor Conrad Murray, che dopo due anni di carcere, il 28 ottobre scorso è stato rilasciato di prigione, dopo essere stato accusato di aver avuto un ruolo nella morte di Michael Jackson, ha commentato duramente la sua detenzione. Murray ha spiegato di aver sempre voluto molto bene al suo paziente e che Michael sarebbe stato "inorridito" nel vederlo dietro le sbarre. "Per lui nutrivo solo tanto amore e ammirazione", ha detto ancora Murray.

Il dottore avrebbe dovuto scontare 4 anni di carcere ma un cambiamento nella legge della California ha permesso che il suo periodo di incarcerazione venisse notevolmente abbattuto. Murray, secondo l'ufficio dello sceriffo, è stato rilasciato dal centro di detenzione di Los Angeles. "Sono molto felice di uscire di prigione, ma lui sapeva la verità", ha ribadito ancora il medico del re del pop.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata