Clooney agitato a premiere di 'Le Idi di marzo' a Los Angeles

Los Angeles (California, Usa), 28 set. (LaPresse/AP) - Uno degli uomini più amati di Hollywood, George Clooney, ha presentato a Los Angeles il suo nuovo film 'Le Idi di marzo', che ha ottenuto la bellezza di sei nomination all'Oscar. Nonostante fosse già stato presentato in Italia e in Canada, ai festival di Venezia e di Toronto, Clooney e gli altri attori hanno confessato di essere un po' emozionati per essere tornati a casa. "Sono agitato perchè qui ci sono tutti i miei più cari amici - ha spiegato Clooney - Ho conosciuto tante persone a Toronto e in Italia, ma qua è sempre un'emozione unica".

Avendo diretto un thriller politico, Clooney ha spiegato la sua visione delle cose per quanto riguarda la differenze fra il mondo dello spettacolo e quello della politica: "Ci sono grandi differenze ma anche molte somiglianze. In questi due mondi i lobbisti sono come gli agenti, i senatori sono come attori. In generale la differenza è che il nostro è ancora un mondo tranquillo, al di fuori si trattano temi molto più gravi che possono influenzare la vita delle persone direttamente".

Ma Clooney non è sempre stato così serio. Ryan Gosling,candidato all'Oscar, ha raccontato che il regista durante le riprese cercava di smorzare la tensione e la gravità del tema trattato "facendo imitazioni, cantando e raccontando barzellette". 'Idi di marzo arriverà nei cinema degli Stati Uniti il 7 ottobre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata