Cinema, morto l'attore Ennio Fantastichini

È morto a Napoli all'età di 63 anni Ennio Fantastichini. L'attore, che era da tempo malato di leucemia, era stato ricoverato alcune settimane fa per l'aggravarsi delle sue condizioni. Aveva debuttato a soli 15 anni a teatro in un'opera di Samuel Beckett. Nell'82 l'esordio sul grande schermo in Fuori dal giorno. Nel 1988, al fianco di Laura Morante, veste i panni di Enrico Fermi nell'opera di Ginni Amelio, I ragazzi di via Panisperna. L'anno dopo, Amelio lo rivuole in Porte aperte, dove reciterà accanto al suo maestro Gian Maria Volonté. E per il quale vicne nel 91 il Nastro d'argento. Cinque anni dopo recita in Ferie D'Agosto con Sabrina Ferilli. La Freccia Nera del 2006 lo vede impegnato nella sua prima prova in costume. Dal 2007 recita in diversi film diretti dal turco Özpetek: da Saturno contro a Mine Vaganti, con il quale vince il David di Donatello nel 2010.