Cinema, migliaia di fan in costume e star al WonderCon

Anaheim (California, Usa), 21 apr. (LaPresse/AP) - Decine di migliaia di fan e attori di Hollywood, da Gary Oldman a Eric Bana, hanno visitato Anaheim, in California, per il WonderCon, la convention annuale dedicata agli appassionati di cinema, fumetti e fantascienza. Il WonderCon è considerato il fratello minore del ComicCon, che si tiene annualmente a San Diego. Molti visitatori hanno colto l'occasione per indossare costumi fatti a mano dei loro personaggi preferiti, mentre le star del cinema hanno presentato in anteprima i film che usciranno nelle sale questa estate.

"Non sono mai stato al WonderCon. E' la prima volta" ha detto Eric Bana dopo aver posato con Olivia Munn e l'intero cast del suo prossimo film, 'Deliver us from evil', nelle sale statunitensi il 2 luglio. Olivia Munn, prendendo la parola davanti alle telecamere, si è soffermata sull'importanza della manifestazione soprattutto per il contatto con i fan. "WonderCon è molto più orientato ai fan, mentre il Comic Con è molto commercializzato" ha detto.

L'attore Richard Armitrage de 'Lo Hobbit' si trova in promozione del suo 'disaster movie', dal titolo 'Into the storm', e auspica di "poter vedere alcune persone vestite come i personaggi di 'Into the storm'", ha detto l'attore.

Per presentare la pellicola 'L'alba del pianeta delle scimmie', c'era l'attore Andy Serkis, che è rimasto impressionato dal numero di travestimenti tra le persone alla fiera. "E' incredibile - ha detto l'attore - siamo appena scesi dall'ascensore e ho visto i costumi più sorprendenti e incredibili che potevo immaginarmi".

Poi è arrivato Gary Oldman, testimonial negli ultimi tempi degli spot tv per uno smartphone. Dopo le foto davanti agli obiettivi, l'attore spiega che la pubblicità in cui compare dicendo "bla bla bla", "è meglio di molti dei dialoghi contenuti negli spot".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata