Cinema, Hellen Mirren: E' importante dare fiducia ai più giovani

Milano, 15 dic. (LaPresse) - "Al college ho studiato da insegnante, ma ero davvero pessima, sono migliorata con l'età. E' un processo a due direzioni: loro imparano da te e tu da loro. I giovani sono la mia ispirazione, mantengono alta l'energia, viva la mia capacità di sognare e l'idealismo". Così l'attrice Helen Mirren, premio Oscar per 'The Queen' e Dama dell'Ordine dell'Impero Britannico, si racconta e racconta l'esperienza di mentore e ambasciatrice speciale di giovani registri a Marie Claire, in edicola domani.

Quest'anno l'attrice ha infatti aderito al progetto Films of City Frames di Giorgio Armani che per il secondo anno continua la sua attività a supporto dei talenti emergenti in vari ambiti, dalla moda al cinema. "Nella biografia di molti artisti si trova spesso un'insegnante come personaggio chiave. Nel mio caso è stata la mia professoressa di letteratura che mi ha guidato verso l'idea di diventare attrice - confida la Mirren - Da questa esperienza ho imparato l'importanza di dare fiducia ai più giovani, un compito pericoloso nel nostro mondo, dove ci sono schiere di talenti e opportunità limitate. Non bisogna credere a mantra tipo 'basta seguire i sogni".

Helen sarà presto di nuovo al cinema in Eye in the Sky e in L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo, in uscita a febbraio 2016.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata