Cinema, assegnati i premi Bafta: 'Boyhood' vince come miglior film

Londra (Regno Unito), 8 feb. (LaPresse) - 'Boyhood' ha vinto il premio come miglior film alla 68esima edizione dei British Academy Film Awards (Bafta), gli Oscar britannici, alla Royal Opera House di Londra. La pellicola, diretta da Richard Linklater (che ha vinto anche il premio alla regia), ha battuto 'Birdman', 'La teoria del tutto', 'The imitation game' e 'Gran Budapest Hotel'. Quest'ultimo ha portato a casa i premi per la miglior colonna sonora originale, per il trucco, per la miglior sceneggiatura originale, per i costumi migliori, per la miglior scenografia.

'La teoria del tutto' ha vinto come miglior film britannico e come miglior sceneggiatura adattata e ha portato Eddie Redmayne a vincere come miglior attore protagonista per la sua interpretazione dello scienziato Stephen Hawking. Sul red carpet londinese c'era anche lo stesso Hawking, che ha consegnato il premio per i migliori effetti speciali a 'Interstellar'.

Migliore attrice protagonista Julianne Moore per l'interpretazione della dottoressa Alice Howland nel film 'Still Alice' che racconta la difficile storia della neuroscienziata colpita da Alzheimer. Per lo stesso ruolo l'attrice è candidata anche agli Oscar.

'Boyhood' si è portato a casa anche un altro premio: quello di miglior attrice non protagonista, assegnato a Patricia Arquette. Miglior attore non protagonista J. K. Simmons per 'Whiplash'. Ha battuto Edward Norton ('Birdman'), Ethan Hawke ('Boyhood'), Mark Ruffalo ('Foxcatcher') e Steve Carrell ('Foxcatcher'). A consegnare il premio è stata Reese Whiterspoon.

Il film polacco 'Ida' ha vinto il premio come miglior film straniero, 'The Lego Movie' quello come miglior film d'animazione. Il premio alla fotografia è andato a 'Birdman', al montaggio e al suono a 'Whiplash', al cortometraggio animato in inglese a 'The bigger picture'. Miglior documentario 'Citizenfour'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata