Tinto Brass ricoverato in ospedale a Roma: in terapia intensiva
Tinto Brass ricoverato in ospedale a Roma: in terapia intensiva

Si è sentito male lunedì sera nella sua villa di Isola Farnese: al momento è vigile e ha riconosciuto la moglie

Tinto Brass è stato ricoverato in ospedale in terapia intensiva, al Sant'Andrea di Roma. Lo riporta il Corriere della Sera che ha parlato con la moglie del regista, Caterina Varzi. "La prognosi è ancora riservata. Stanno facendo degli accertamenti, si tratta di un momento delicato e deve stare sotto osservazione", racconta la Varzi.

Brass si è sentito male lunedì sera nella sua villa di Isola Farnese, gli è salita la febbre ed è stato portato in ospedale. Brass, 86 anni, è stato colpito da un ictus nel 2010, da cui però si è ripreso completamente. Al momento il regista è vigile e ha riconosciuto la moglie: " È stato un fulmine a ciel sereno, perché fino a quel momento era molto allegro e anche impegnato. In questo periodo stiamo lavorando molto in vista di alcune mostre, alle quali lui tiene particolarmente", spiega la Varzi al Corriere. In ospedale, racconta, "mi ha detto 'come sei bella', la stessa esclamazione di Vicenza (dopo l'emorragia cerebrale, ndr) quando si risvegliò. Tinto ha un poderoso attaccamento alla vita, che esce sempre nei giorni duri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata