Molestie, archiviata inchiesta contro Kevin Spacey: l'accusatore è morto
Molestie, archiviata inchiesta contro Kevin Spacey: l'accusatore è morto

Il massaggiatore accusava l'attore di violenza sessuale

Un altra buona notizia per Kevin Spacey: archiviata una causa presentata da un massaggiatore contro l'attore statunitense, accusato di violenza sessuale. La decisione del tribunale di Los Angeles dopo la morte dell'accusatore per cancro, 4 mesi fa. Il processo contro il noto divo avrebbe dovuto aprirsi nel mese di giugno 2020.  Spacey si era comunque dichiarato innocente. L'attore a luglio era uscito indenne da un altro processo per molestie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata