Berlino, Orso d'Argento a Elio Germano

Miglior attore per "Volevo nascondermi". Premiati anche i fratelli D'Innocenzo

Elio Germano si è aggiudicato l'Orso d'Argento come miglior attore alla Berlinale per "Volevo Nascondermi", di Giorgio Diritti, incentrato sulla figura del pittore Antonio Ligabue. Germano ha dedicato il premio "a tutti gli storti, tutti gli sbagliati, tutti gli emarginati, tutti i fuori casta e ad Antonio Ligabue, alla grande lezione che ci ha dato". L'orso d'Argento per la miglior sceneggiatura è andato ai fratelli Damiano e Fabio D'Innocenzo per "Favolacce". Orso d'Oro al film di denuncia "There is no evil", dell'iraniano Mohammad Rasoulof, che non era in platea perché il governo di Teheran non gli ha dato il permesso di lasciare il Paese.