Addio a Carlo Delle Piane: 70 anni di carriera da De Sica ad Avati
Addio a Carlo Delle Piane: 70 anni di carriera da De Sica ad Avati

Il cinema italiano perde un'altra icona. La camera ardente al policlinico lunedì 26 agosto dalle 11.30. Alle 15 il funerale nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo

Il cinema italiano perde un'altra icona, a poco più di due mesi dalla scomparsa di Franco Zeffirelli. È morto a 83 anni l'attore Carlo Delle Piane, una carriera lunga 70 anni con oltre cento film all'attivo.

Romano, nato il 2 febbraio del 1936, aveva esordito nel 1948, a soli 12 anni, in 'Cuore' di Vittorio De Sica, dove interpretava Garoffi, personaggio del romanzo di De Amicis. Di lì un'infinita sequenza di interpretazioni a fianco dei più importanti attori e registi, non solo nostrani, da Mario Monnicelli a Steno, da Corbucci a Girolami, da Totò a Sordi e Aldo Fabrizi, che gli sono valsi diversi riconoscimenti. Poi, negli anni 70, il sodalizio con Pupi Avati, a partire da 'Tutti defunti... Tranne i morti'. Con 'Regalo di Natale' vinse come miglior attore a Venezia nel 1986, e fece incetta di riconoscimenti in 'Una gita scolastica', sempre di Avati. Gli anni 70 lo segnano anche per un grave incidente in auto, che lo costringe in coma per oltre un mese, da cui si riprende anche grazie al lavoro con il regista bolognese. Nel 2015 un altro problema di salute, per cui viene ricoverato d'urgenza, ma anche in questo caso si riprende e torna a recitare, nel 2017 'Chi salverà le rose?' di Cesare Furesi. Uno solo il film dietro la macchina da presa, 'Ti amo Maria' del 1997.

La camera ardente, ha reso noto la moglie, la cantante Anna Crispino, . Tanti i messaggi di cordoglio sui social. "La scomparsa di Carlo delle Piane - scrive su Twitter il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli -, grande interprete di tante commedie brillanti, mi rattrista molto. Ci ha regalato alcune delle più belle interpretazioni del cinema italiano".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata