Chris Martin fa cantare i suoi due figli nel suo album

Londra (Regno Unito), 29 apr. (LaPresse) - Le star della musica mettono a lavorare i figli. Non certo lavori pesanti, ma li coinvolgono nei loro progetti artistici. E così come Jennifer Lopez ha fatto cantare i suoi due gemelli in un brano dell'album che sta registrando, così anche Chris Martin ha coinvolto suo figlio nell'album dei Coldplay che contribuirà a promuovere. Il cantante 37enne, che si è diviso dalla moglie Gwyneth Paltrow il mese scorso dopo dieci anni di unione, ha spiegato che l'alum 'Ghost stories' prevedeva l'inclusione della voce dei figli Apple e Moses di 9 e 8 anni. "La presenza dei bambini in studio di registrazione l'ho trovata potente", ha spiegato Martin.

I due piccoli cantano su tracce diverse e per il loro papà Chris farli cimentare nella registrazione è una sfida educativa, per allenarli insieme alle prove della vita. "Il messaggio che voglio dare ai mie figli - dice Martin - è di non mollare mai". Chris ha ammesso che alla fine del suo matrimonio con la bella Paltrow hanno contribuito i suoi problemi personali. C'è chi sostiene che il cantante dei Coldplay non sopportasse più le manie della Paltrow: l'ossessione per la Cabala e quella per la dieta. Martin ha messo nel suo disco molti messaggi di incoraggiamento rivolti proprio a se stesso. "E' un nuovo approccio che ho alla vita", ha confessato l'artista di 'Magic', singolo tratto dall'album 'Ghost stories'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata