Chris Martin e Gwyneth Paltrow si separano dopo 11 anni di matrimonio

Los Angeles (California, Usa), 25 mar. (LaPresse/AP) - Il cantante Chris Martin e l'attrice Gwyneth Paltrow hanno annunciato la loro separazione dopo 11 anni di matrimonio e la nascita di due figli. In un messaggio comparso sul proprio blog l'attrice 41enne scrive: siamo "giunti alla conclusione che, nonostante ci amiamo molto, resteremo separati". Paltrow e Martin si sono sposati nel 2003 e hanno avuto due figli: Apple di nove anni e Moses di sette. Una portavoce di Martin, frontman 37enne dei Coldplay, ha confermato la separazione. Il messaggio sul blog è firmato sia dall'attrice sia dal cantautore britannico.

Nel messaggio pubblicato sul blog dell'attrice, 'Goop.com', dal titolo "Scoppiamento consapevole", Gwyneth e Chris spiegano di aver "lavorato duramente per oltre un anno" nel tentativo di risolvere i loro dissapori "in parte insieme e in parte da soli", fino ad arrivare alla conclusione di separarsi.


"Prima di tutto siamo genitori di due bambini incredibilmente meravigliosi e chiediamo per loro e per la nostra privacy di essere rispettati in questo difficile periodo" si legge nel messaggio on line. Con questa decisione consapevole e congiunta la coppia, che ha sempre mantenuto il proprio rapporto al riparo dai riflettori, si augura di poter continuare a svolgere la propria funzione genitoriale nella stessa maniera.

Chris Martin, il frontman dei Coldplay e vincitore di un Grammy, e Gwyneth Paltrow premio Oscar per 'Shakespeare in love', hanno condiviso i rispettivi momenti di successo e popolarità. Spesso si accompagnavano a vicenda agli eventi pubblici come alla cerimonia per i Golden Globes e alla serata di gala Help Haiti Home a inizio di questo anno, ma raramente hanno posato insieme sui red carpet.

Paltrow ha ripreso da poco il suo ruolo tra gli insegnanti come la supplente di nome Holly Holiday partecipando quindi come guest star nella serie 'Glee'. Chris Martin invece sta per pubblicare il suo nuovo album con i Coldplay 'Ghost stories' nel mese di maggio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata