Molestie, rapper Chris Brown fermato a Parigi: accusato di stupro

L'ex compagno di Rihanna, già condannato per violenza domestica, avrebbe abusato di una 24enne. In custodia anche un amico e una guardia del corpo

Il cantante americano Chris Brown è stato fermato a Parigi perché sospettato di stupro. L'informazione, rivelata da Closer, è stata confermata da fonti vicine all'inchiesta. Il rapper, ex compagno della cantante Rihanna, è stato accusato da una 24enne della violenza sessuale, che sarebbe avvenuta nella notte tra 15 e 16 gennaio.

Fermati e portati in custodia anche un amico del cantante e una guardia del corpo, che avrebbero partecipato agli abusi sessuali, scrivono i media francesi. Nel 2009 Brown era stato accusato di violenze domestiche negli Stati Uniti sulla compagna del tempo, Rihanna: aveva ammesso la propria colpevolezza ed era stato condannato a lavori socialmente utili. 

Brown, ha precisato una fonte giudiziaria, è stato portato in custodia lunedì e resta trattenuto a metà giornata martedì, anche per "violazione della legge sugli stupefacenti". Lo stupro sarebbe avvenuto nell'hotel di lusso Mandarin Oriental del centro di Parigi, ha dichiarato una fonte vicina all'inchiesta. La donna che ha presentato denuncia ha raccontato di aver conosciuto il cantante in un locale dell'VIII arrondissement e di essere andata, assieme ad altre persone, nell'hotel. Qui si sarebbe trovata sola con il rapper. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata