Chloe Moretz sarà la protagonista nel remake di 'Carrie'

Los Angeles (California, Usa), 2 mag. (LaPresse) - Sarà la 15enne Chloe Grace Moretz, a recitare il ruolo dell'adolescente Carrie White nel remake del celebre film di Brian De Palma del 1976 tratto dal romanzo di Stephen King. La produzione del progetto non partirà fino al primo giugno, ma la Moretz è stata occupata dall'ideazione dell'abito del suo personaggio che indosserà nella scena chiave del film in cui Carrie semina il terrore con i suoi poteri sovrannaturali durante un ballo. "Sto creando il mio vestito - Chloe ha spiegato al sito ETonline.com - e ho intenzione di andare molto in profondità, non lo mai fatto così tanto prima. E' bello, è un lavoro molto divertente ma c'è molto da fare".

L'attrice ha insistito nel dire che non trarrà ispirazione dal film di De Palma per creare il proprio look anche perché ha ammesso di non aver mai visto la pellicola: "Non sto davvero guardando all'originale anche se il film del '76 è considerato uno dei migliori film mai girati. E' completamente iconico e mi sento orgogliosa di essere capace di creare qualcosa di nuovo". L'attrice non sta prendendo il lavoro alla leggera e ha trovato il suo modo di informarsi. "Sto partendo dal libro, che trovo più cupo e psicologico. Più 'Cigno Nero'. Si guarda davvero dentro la mente della protagonista e del suo rapporto con Margaret", ovvero la madre, che sarà interpretata da Julianne Moore. Il remake sarà diretto da Kimberly Peirce e verrà rilasciato nel 2013.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata