Chiude Beatlemania, il museo dedicato ai Fab Four ad Amburgo

Amburgo (Germania), 7 giu. (LaPresse) - Chiude il museo dedicato ai Beatles in Amburgo. 'Beatlemania', il museo su cinque piani inaugurato nel maggio del 2009, a quanto sembra chiuderà i battenti a fine giugno a causa della mancanza di interesse da parte dei fan dei Beatles. Parlando con il giornale tedesco Hamburger Morgenpost, il manager Folkert Koopmanns ha riferito che il museo, che mette in mostra oltre mille pezzi di memorabilia e si trova nella stessa zona in cui i Beatles si esibirono dal vivo nel periodo tra l'agosto 1960 e il dicembre 1962, è stato visitato solo da 150mila persone dalla sua apertura tre anni fa.

"In considerazione degli elevati disavanzi, non c'è altra soluzione che la chiusura se si vuole agire con responsabilità - ha affermato Koopmanns - un museo a gestione privata grande come Beatlemania è condannato a fallire senza un sostegno pubblico. Questo è un fatto contro cui abbiamo combattuto finché l'entusiasmo non si è trasformato in rassegnazione, un'esperienza amara". "Avevamo molte speranze e desideri - ha aggiunto - purtroppo solo alcuni di questi sono stati realizzati nella città in cui John Lennon era solito dire che era diventato adulto".

I fan non sono accorsi a Beatlemania, ma la popolarità dei Fab Four non accenna a diminuire, e nemmeno l'entusiasmo legato alla memorabilia che viene messa all'asta, come ricorda il britannico 'Nme'. Solo lo scorso maggio una rara fotografia che mostra i Beatles mentre camminano indietro su Abbey Road, fatta nella stessa sessione dell'iconico scatto, è stata venduta per quasi 20mila euro, mentre una lettera autografata da Paul McCartney in cui invita un ignoto batterista a fare un'audizione è stata venduta per 40mila euro nel novembre 2011.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata