Charlize Theron: Non mi cerco mai su Google, mi fa sentire violentata

Los Angeles (California, Usa), 31 mag. (LaPresse) - Non scrive mai il proprio nome su Google, perché si sente violentata dai risultati che ne vengono fuori. L'attrice, che ha adottato un bimbo di due anni, Jackson, e ha una relazione con Sean Penn, è piuttosto gelosa della propria privacy.

"Non lo faccio mai - racconta - è l'unica cosa che mi salva. Quando inizi a vivere in quel mondo, inizi a sentirti violentata. Forse è un termine forte ma sai, quando la cosa arriva a tuo figlio e alla tua vita privata... Forse il problema sono io. Alcune persone trovano piacere in questa cosa ma per me ci sono certe cose nella mia vita sacre delle quali sono protettiva".

Queste dichiarazioni hanno fatto arrabbiare molti fan e non solo. Katie Russel, che appartiene a una organizzazione inglese che si occupa di aiutare le donne violentate, ha sottolineato: "E' sempre sgradito per noi quando qualcuno usa la metafora della violenza sessuale per qualcos'altro. Ed è particolarmente sgradevole nel caso di Charlize Theron, che ha fatto campagna contro la violenza sessuale in passato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata