Charlie Hunnam: Volevo rifiutare ruolo in '50 sfumature di grigio'

Los Angeles (California, Usa), 9 set. (LaPresse/AP) - Mentre i fan del libro più discusso degli ultimi anni protestano contro la scelta del cast per la trasposizione cinematografica di 'Cinquanta sfumature di grigio', Charlie Hunnam, scelto per il ruolo protagonista maschile Christian Gray, sembra già proiettato verso la singolare esperienza. L'attore 33enne non pare affatto preoccupato per le molte scene di sesso, anche piuttosto hard, che dovrà interpretare. "Sarà come recitare qualsiasi altra cosa - dice - soltanto molto emozionante".

Portare la sessualità sullo schermo non è cosa nuova per Hunnam. "ho avuto un battesimo di fuoco per quanto riguarda la sessualità davanti alla macchina da presa - racconta Charlie - in 'Queer as folk' ho recitato la parte del giovane personaggio gay e in quella serie c'erano delle esplicite scene di sesso. Ora sono più grande di 16 anni quindi non penso che sia più di tanto un problema".

Insieme con lui sul set ci sarà Dakota Johnson, scelta per essere Anastasia Steele, la sottomessa di Mr. Gray. Inizialmente Hunnam aveva rifiutato il ruolo del protagonista, per il timore di non riuscire ad arrivare preparato sul set e perché i tempi delle riprese non coincidevano con i suoi programmi, ma poi si è fatto coraggio e ha accettato. Ora lo attende il compito più difficile: conquistare con pazienza i milioni di fan di 'Cinquanta sfumature di grigio', che al suo posto avrebbero preferito il bel tenebroso Matt Bomber.

Mentre Hunnam è entusiasta di interpretare Grey, la sua fidanzata Morgana McNelis lo è un po' meno dato che in scaletta ci sono scene d'amore esplicite con la Johnson, la figlia degli attori Don Johnson e Melanie Griffith. "E' difficile stare con un attore, questo è certo" dice Charlie. "Le è richiesto - aggiunge riferendosi alla sua compagna - di condividere alcuni aspetti di me con il resto del mondo che non necessariamente avrebbe scelto di condividere, ma abbiamo una grande relazione. Lei mi ama e vuole stare con me. Siamo insieme da molto tempo e penso che capirà. Con sette anni e mezzo di rapporto alle spalle, non penso che questo costituisca un grande problema". Il film è diretto da Sam Taylor-Johnson e uscirà nelle sale il prossimo agosto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata