Celentano contro Merkel: Germania blocchi il trattato di Dublino

Milano, 3 set. (LaPresse) - Adriano Celentano non lesina le critiche alla cancelliera tedesca Angela Merkel, colpevole, a suo dire, di non aver mantenuto la promessa di bloccare il trattato di Dublino.

"Fra i premier che in Germania ti hanno preceduto tu sei la più simpatica - scrive Celentano sul suo blog - ma ha ragione Grillo. Avevi promesso di bloccare il trattato di Dublino, ma ieri il portavoce del governo tedesco ha dovuto ammettere che chiunque arrivi in Ungheria debba registrarsi lì, e lì sottoporsi alla procedura di richiesta di asilo". Secondo il famoso cantante, infatti, la convenzione di Dublino rischia di far alzare i "famosi muri del triste e avvilente rifiuto alla disperazione della povera gente che scappa dalla guerra". Celentano conclude infine il suo lungo intervento con la speranza che "l'Europa TUTTA assesti un sonoro schiaffo a tutti quelli che uccidono".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata