Catherine Zeta-Jones di nuovo in clinica per disturbo bipolare

Los Angeles (Calfiornia, Usa), 30 apr. (LaPresse/AP) - Catherine Zeta-Jones è nuovamente in cura in una clinica per salute mentale per il disturbo bipolare da cui è affetta. Lo rende noto la sua agente, Sarah Fuller, la quale in una email ad Associated Press fa sapere che l'attrice "è impegnata in cure periodiche al fine di gestire la sua salute in modo ottimale". Due anni fa, la 43enne era stata ammessa per la prima volta in una struttura simile. Il disturbo bipolare è caratterizzato da sbalzi d'umore ed episodi depressivi. Premio Oscar nel 2003 come migliore attrice non protagonista per il film 'Chicago', la Zeta-Jones è moglie di Michael Douglas.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata