Cast del 'Trono di spade' visita il campo rifugiati a Lesbo
Gli attori hanno parlato con le famiglie che vivono a Kara-Tepe e giocato con i bambini

Il cast del Trono di spade diventa solidale. Gli attori dell'amatissima serie tv si sono recati in visita al campo rifugiati di Kara-Tepe, sull'isola greca di Lesbo, su invito dell'International Rescue Committee (Irc). "È stato meraviglioso vedere il lavoro che si compie qui e quanto siano trattati bene rifugiati e migranti. Ti fa ingrandire il cuore", ha detto a Xinhua Liam Cunningham, il Sir Davos della serie, parlando nel corso della visita. Liam Cunningham, Maisie Williams (che nella serie interpreta Arya Stark) e Lena Headey (sugli schermi Cersei Lannister), hanno parlato con le famiglie dei rifugiati che vivono nel campo e hanno giocato con i bambini.

Dopo circa due ore di visita gli attori sono andati al castello di Mitilene accompagnati dal sindaco di Lesbo, Spiros Galinos. A marzo Game of Thrones e Irc hanno lanciato la campagna 'Rescue Has No Boundaries' per aumentare la consapevolezza e portare aiuti ai milioni di rifugiati e sfollati in tutto il mondo. Cunningham, Williams e Headey erano fra i membri del cast che apparivano in un video dell'Irc che invitava a donare tempo e risorse per aiutare i 60 milioni di persone che si stima siano fuggite dalle loro case in tutto il mondo per scappare dalle violenze.

I NUMERI DI LESBO. Oggi a Lesbo sono stati registrati zero arrivi di migranti e i campi rifugiati di Moria e Kara-Tepe, secondo i dati della polizia locale, ospitano 2.854 persone. Gli arrivi di rifugiati e migranti a Lesbo sono in calo a seguito dell'inizio dell'applicaizone dell'accordo fra Ue e Ankara per fermare gli arrivi dalla Turchia. Secondo i dati dell'Unhcr, cioè l'agenzia Onu per i rifugiati, nel 2016 fino al 28 giugno sono arrivate a Lesbo 90.892 persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata