Caso Weinstein, la moglie Georgina: "Azioni imperdonabili, lascio mio marito"
"Il mio cuore è spezzato per tutte le donne che hanno sofferto". Tra le accusatrici del produttore Jolie, Paltrow e Asia Argento

"Il mio cuore è spezzato per tutte le donne che hanno sofferto a causa di queste imperdonabili azioni. Ho deciso di lasciare mio marito. I miei figli ora hanno la priorità e chiedo ai media un po' di privacy in questo momento". Ad annunciarlo a People è Georgina Chapman, moglie di Harvey Weinstein, produttore di Hollywood accusato di molestie e violenza sessuale da decine di donne, tra cui Angelina Jolie, Asia Argento e Gwyneth Paltrow.

Weinstein, 65 anni, e Chapman, 41 anni, si sono sposati nel 2007 e hanno due figli, India Pearl di 7 anni e Dashiell Max Robert di 4. Chapman nel 2004 ha fondato la casa di moda Marchesa, molto amata dalle star. Weinstein dal canto suo, al New York Post aveva dichiarato che "Giorgina è al mio fianco. Abbiamo parlato a lungo e mi sta aiutando a diventare un uomo migliore".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata