Caso Noventa: sotto interrogatorio Manuela Cacco
A 'La vita in diretta' parlano anche il legale di Debora Sorgato e il fratello di Isabella

'La vita in diretta' su Rai1 dedica oggi uno spazio al caso di Isabella Noventa, la segretaria 55enne di Albisagnego, nel Padovano, scomparsa da oltre un mese. Per il suo omicidio sono stati fermati Manuela Cacco, Freddy Sorgato e sua sorella Debora. Dalle 15 è sotto interrogatorio in Procura Cacco, che secondo l'inviata del programma potrebbe oggi fare alcune rivelazioni sul caso.

"Ci sono indagini in corso e bisogna capire cosa è successo. In questo momento la verità di Debora non è creduta, altrimenti non sarebbe in carcere - ha spiegato il legale di Debora Sorgato - Problemi economici? Il fratello ogni tanto la aiutava per le bollette. Lei non conosceva Isabella e assolutamente smentisco che la odiasse".

"Io ho detto tante cose e ho detto solo cose vere. Debora dice che non conosceva mia sorella? Non è vero, si erano conosciute nel 2014, l'aveva confermato anche Freddy. Dopo il 2014 non so quante volte si erano viste. La sorella di Freddy mi telefonò nel 2015 quando mia sorella era in viaggio e mi aveva intimato di restare lontani da Freddy che stava soffrendo per colpa di mia sorella", ha affermato inoltre Paolo Noventa, fratello di Isabella, intervistato dal programma. La donna è scomparsa nel Padovano da oltre un mese: per il suo omicidio sono stati fermati Manuela Cacco, Freddy Sorgato e la sorella Debora.

"Io riponevo fiducia in Freddy, poi dopo un'intervista glaciale ho capito tutto. Io voglio dirgli che ci ha deluso, almeno per una volta dia un segno di umanità e ci dica dov'è il corpo di mia sorella", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata