Caso Giletti, Orfeo: Ha ricevuto un'offerta, speriamo accetti
Non si placano le polemiche politiche. Brunetta: "Fatto fuori perché non allineato"

"A Massimo Giletti abbiamo offerto il sabato sera di Rai1 perché ci piacerebbe un trittico di intrattenimento del fine settimana con Conti-Giletti-Fazio. Gli abbiamo anche offerto 12 grandi eventi musicali e di ripetere l'esperienza dei reportage estivi dai fronti internazionali dove si trovano contingenti italiani. Siamo fiduciosi, ci auguriamo che accetti e resti con noi". A dirlo Mario Orfeo, direttore generale della Rai, alla presentazione dei palinsesti.

Ma il caso della chiusura de 'L'Arena' continua a scatenare reazioni da parte delle forze politiche. "A me 'L'Arena' come trasmissione non piaceva, le cose gridate secondo me non servono al servizio pubblico. Sta di fatto che Giletti, in mezzo a tante cose non condivisibili, trattava anche alcuni temi condivisibili, e li trattava non dentro il mainstream sinistro, chiamiamolo così. Per questa ragione è stato fatto fuori", dichiara Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un'intervista a Radio Cusano Campus. "Quindi - prosegue - il caso Giletti è una dimostrazione, se mai ce ne fosse stato ancora bisogno, della faziosità della Rai. Se non sei allineato e coperto, come successo anche a Porro  per esempio, vieni fatto fuori. Questo è inaccettabile, l'ho detto e l'ho gridato in tutti i modi, e questo deve finire". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata