Cannes, reali Monaco fuggono a 560 km da Costa e snobbano film 'Grace'

Cannes (Francia), 15 mag. (LaPresse/AP) - La famiglia reale monegasca ha evitato di vedere il film 'Grace di Monaco', che è stato proiettato ieri in apertura del 67esimo festival di Cannes. Il film diretto da Olivier Dahan, con protagonista Nicole Kidman nei panni di Grace Kelly, è considerato dai figli della principessa, Alberto, Carolina e Stefanie, "impreciso" nel ritrarre la propria defunta madre. Alberto di Monaco e sua moglie Charlene hanno preferito sottrarsi all'occhio del ciclone mediatico, scatenato dall'uscita del film sulla vita coniugale e la crisi di identità della principessa Grace. Hanno così lasciato il Principato di Monaco, a pochi passi da Cannes, per recarsi in visita ufficiale nella cittadina francese Carlades a 560 chilometri da Cannes, nella regione di Auvergne, dove si trova una vecchia proprietà dei reali monegaschi.

A inizio di questo mese il Palazzo ha emesso un ennesimo comunicato stampa criticando il film con la Kidman, dicendo che "non può in nessun modo essere classificato come un biopic". E ancora: "Il trailer sembra essere una farsa e conferma la natura totalmente fittizia di questo film" recita la nota stampa. La pellicola su Grace Kelly, che ha dato il via alla kermesse cinematografica sulla Croisette, è stata accolta, non solo dunque dalle polemiche, ma anche dalle peggiori recensioni per un film d'apertura del festival.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata