Cannes, l'amore interrazziale di 'Loving' apre dibattito
Il regista Nichols: "Spero che questo film possa far riflettere sulla durezza di questi problemi"

Jeff Nichols ha presentato oggi in concorso al festival del cinema di Cannes il film 'Loving', un film sull'amore interrazziale che apre il dibattito sulla discriminazione razziale, sessuale e di genere. "Spero che questo film possa far riflettere sulla durezza di questi problemi e su come le decisioni di qualcuno si riflettano sugli altri", ha detto il regista durante la conferenza stampa dopo la proiezione del film, accolto con applausi e calore dal pubblico in sala. Per Nichols la partecipazione al Festival di Cannes è importante non solo per la visibilità ma anche "perché le persone possano parlare di questo problema".

"E' importante raccontare la storia della semplicità di questa coppia. Penso che sia una delle storie d'amore più pure d'America", ha detto il regista.

Il film è ispirato a una storia realmente accaduta quella tra Richard e Mildred Loving, interpretati da Joel Edgerton e Ruth Negga. La coppia vive in Virginia nel 1958, lei è nera lui bianco, si amano e decidono di sposarsi, ma i matrimoni misti all'epoca costituivano un reato. Richard e Mildred Decidono così di sposarsi a Washington Dc, ma dopo il matrimonio sono stati arrestati e costretti così a lasciare lo stato delle Virginia e restare lontani la loro città natale.

Inizia una battaglia legale per vedere riconosciuto il suo diritto di avere una famiglia. La sentenza viene impugnata e nel 1967 la Corte Suprema annulla la decisione dello stato della Virginia, riconoscendo il diritto fondamentale di sposarsi. Una storia d'amore di unione delle diversità che è diventata ispirazione per le coppie di tutto il mondo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata