Cannes, Kim Novak eroina di Hitchcock ospite d'onore al festival

Cannes (Francia), 22 apr. (LaPresse) - L'attrice Kim Novak sarà l'ospite d'onore della 66esima edizione del festival del cinema di Cannes. In occasione del restauro di uno dei capolavori del cinema mondiale 'La donna che visse due volte' ('Vertigo') di Alfred Hitchcock, l'organizzazione della kermesse francese ha invitato la sua eroina. Kim Novak quindi parteciperà alla presentazione della versione restaurata della pellicola del 1958 e presenzierà alla cerimonia di chiusura del festival, consegnando uno dei premi del palmares il prossimo 26 maggio.

La prima volta della Novak al festival risale al 1959 per l'anteprima del film 'Nel mezzo della notte' con la regia di Delbert Mann, vincitore della Palma d'oro nel 1955 con 'Marty'. Ma Kim è ricordata soprattutto per il ruolo di prostituta di buon cuore in 'Baciami, stupido' di Billy Wilder. Tra i lavori più apprezzabili della Novak è annoverato anche il ruolo da protagonista nel film 'Una strega in paradiso' di Richard Quine e quello di femme fatale in 'Noi due sconosciuti' sempre di Richard Quine. Kim Novak è stata consacrata sul grande schermo da Hitchocock con 'La donna che visse due volte', uno dei film più belli del regista, inserito nel 1998 dall'American film istitute al 61esimo posto della classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi, mentre nella classifica aggiornata nel 2007 è salito al nono posto.

"Quello che era davvero interessante è che lo scenario del film mi ha ricordato quello che stavo vivendo in quel periodo: era la storia di una donna costretta a essere qualcuno che non è" ha detto l'attrice sul ruolo interpretato sotto la guida di Hitchcock. La Novak ha mostrato resistenze alla politica rigida degli studios americani, così si è poi allontanata da Hollywood per dedicarsi alla pittura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata